Bando Borse di Studio

BANDO per l’assegnazione di 40 Borse di studio

Art. 1

Il Consiglio di Amministrazione della “Fondazione Scolastica Carlo Bocchi” di Adria istituisce, ogni anno, delle borse di studio suddivise tra gli Istituti Scolastici di II° grado della città di Adria, indicando per ognuno di essi, il numero delle borse di studio da assegnare ai loro allievi che abbiano ottenuto la promozione alla classe superiore o conseguita la maturità.

Denominazione dell’Istituto Scolastico beneficiario delle Borse di Studio Borse di Studio da assegnare per :
Promozione alla classe superiore: borse di

€ 300,00

Conseguita maturità:

borse di

€ 300,00

Totali parziali TOTALE Generale
 
Liceo “Bocchi-Galilei” di Adria
Indirizzo Classico, Indirizzo Linguistico, Scienze Umane 7 1 8  
Indirizzo Scientifico, Scienze Applicate 4 1 5  
TOTALE Istituto       13
 
I. I. S.  “Polo Tecnico” di Adria
Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri 6 1 7  
Istituto Tecnico Industriale 2 1 3  
TOTALE Istituto       10
 
I. I. S. “C. Colombo” di Adria
Istituto Professionale Settore Servizi 2 1 3  
Istituto Tecnico Settore Economico 1 1 2  
Istituto Professionale Settore Industria e Artigianato 1 0 1  
TOTALE Istituto       6
 
Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “G. Cipriani” di Adria – TOTALE Istituto 10 1 11 11
 
TOTALE GENERALE 33 7 40 40

 Art.2

Viene affidata ai singoli Istituti Scolastici la ripartizione delle borse di studio secondo i vari indirizzi interni di ciascun istituto, in base alla consistenza numerica degli alunni frequentanti. Si segnala la necessità di valorizzare adeguatamente i singoli indirizzi di studio.

Art. 3

Hanno diritto alla borsa di studio di € 300,00 gli alunni che:

a) abbiano frequentato nell’anno scolastico 2019/2020 una scuola media superiore della città di Adria;

b) abbiano riportato nell’Istituto le più alte medie di voti nello scrutinio finale, per i primi quattro anni, o in sede d’esame, per il quinto anno.

Art. 4

Le graduatorie di merito devono essere formate dalle Commissioni Scolastiche, appositamente costituite dal Dirigente dell’Istituto, alle quali è riservata la facoltà di dotarsi di un autonomo regolamento per la valutazione del merito e di modificare – qualora lo si ritenga opportuno – il numero delle borse di studio, da assegnarsi ai diversi indirizzi di studi, per la promozione alla classe superiore o per la conseguita maturità, fermo restando il numero delle borse di studio complessivamente riservate all’Istituto Scolastico. La singola borsa di studio del valore di € 300,00 non potrà essere suddivisa tra due o più studenti. In caso di risultati ex aequo, deve essere fatto riferimento alle votazioni dei precedenti anni scolastici.

Art. 5

I Dirigenti Scolastici entro e non oltre il 30/10/2020 consegneranno a questa segreteria:

a) la graduatoria dei migliori allievi del proprio Istituto che hanno diritto alla premiazione;

b) la dichiarazione dell’accettazione della borsa di studio da parte dello studente (se minorenne controfirmata da chi ne esercita la potestà genitoriale);

c) l’attestato scolastico comprovante la votazione ottenuta nell’anno scolastico 2019/2020 per la promozione alla classe superiore o per la conseguita maturità;

d) dati anagrafici completi (nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, indirizzo e-mail e codice IBAN) e fotocopia del codice fiscale dei vincitori della borsa di studio, scritto in stampatello comprensibile;

e) dati anagrafici completi (nome e cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, indirizzo e-mail e codice IBAN) e fotocopia del codice fiscale del genitore in caso di vincitore minorenne, scritto in stampatello comprensibile.

Art. 6

La mancata accettazione della borsa di studio da parte dello studente vincitore comporta l’assegnazione della stessa allo studente che segue nella graduatoria di merito dell’Istituto.

Art. 7

Il godimento della borsa di studio non è cumulabile con l’ottenimento nel medesimo anno scolastico di altre borse di studio, premi od assegni comunque conseguiti a carico dello Stato, degli Enti locali e delle Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficienza, incluso il “premio all’eccellenza”, conferito dal Ministero della Pubblica Istruzione agli studenti del 5° anno che hanno conseguito la maturità con la valutazione di 100 e lode.

Art. 8

Non è consentito assegnare borse di studio agli studenti per più di due volte nel corso del quinquennio. Perciò agli allievi che negli anni precedenti abbiano ottenuto per due volte una borsa di studio, non ne verrà erogata un’altra nell’anno scolastico in corso.

Art. 9

Il pagamento della borsa di studio verrà disposto, con apposito provvedimento, dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione Scolastica “Carlo Bocchi” di Adria, a favore di coloro che si saranno utilmente classificati nella graduatoria di merito sino alla concorrenza del numero delle borse di studio riservate a ciascun Istituto Scolastico.

Adria, lì 15 luglio 2020

IL PRESIDENTE

Elena Passadore